Eliminare gli albi per fare largo ai giovani

Quando l’estro degli italiani può esprimersi liberamente senza essere inquinato dalla politica o imbrigliato dalla burocrazia riesce ad imporsi ed a raggiungere l’eccellenza. Così, anche se non esiste un albo, e forse proprio per questo, il Comitato dell’Unesco, ha deciso all’unanimità di annoverare «L’arte dei pizzaiuoli napoletani» nella Lista dei patrimoni dell’Umanità, riconoscendo come la creatività alimentare della comunità napoletana sia unica al mondo. Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

Quando l’interesse del clan prevale su quello generale

Mentre il Consiglio di Stato (Sent. 4614/2017) affermava la possibilità per la P.A. di formulare bandi per incarichi professionali a titolo gratuito e mentre cresce il numero delle associazioni che offrono gratuitamente servizi sottraendo il lavoro a chi sul corrispondente mestiere campa facendosi pagare, le categorie insorgono, lamentando la concorrenza sleale e l’esercizio abusivo della professione. È la politica cosa fa ? Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

Legiferare contro i giovani e contro l’interesse generale

Questa classe politica, largamente impresentabile, usa il potere legislativo per blandire, ricattare e comprare il consenso e ricorre al voto di fiducia con la stessa disinvoltura con la quale la mafia usa la lupara. Supera, così, ogni limite anche quello della decenza. Alla faccia della normativa comunitaria, dell’Antitrust e dell’interesse generale non solo vuol reintrodurre le tariffe ma Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

I professionisti ! Vizi privati e pubbliche virtù

Il Consiglio di Stato con la decisione n. 4614 del 3 ottobre 2017 ha dichiarato la legittimità del bando di gara per la redazione del piano strutturale del Comune di Catanzaro e del relativo regolamento urbanistico per il compenso simbolico di un euro oltre al rimborso delle spese documentate. Come più volte affermato dall’Antitrust, la sentenza ha puntualizzato che non esiste alcun nesso tra il costo e la qualità delle prestazioni. Ma gli ordini, Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

“Abbiamo Corrotto la Corruzione”

Il 20 luglio 1998, dinanzi a Silvio Berlusconi che tiene inchiodata e sequestrata la politica italiana ai suoi processi, Indro Montanelli propone provocatoriamente sul Corriere della sera un referendum popolare per abolire i reati del Cavaliere e anche le patrie galere, per metterlo definitivamente al sicuro. Dal centrodestra si scatena la solita canea contro il grande giornalista. Il quale, Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

Ma si può legiferare senza limiti ?

L’Italia è uno dei pochi paesi del mondo occidentale in cui il Parlamento può legiferare senza incontrare alcun limite: contro la Costituzione, contro i diritti fondamentali del cittadino, contro il parere dell’Antitrust e contro il buon senso, senza che vi sia alcun meccanismo in grado di paralizzarne l’azione.  Infatti, alla faccia del divieto dell’Antitrust il ministro della salute ha annunciato trionfalmente l’imminente istituzione di nuovi albi e nuovi ordini Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

Voglio vedere questo cretino dove vuole arrivare…

Chi si sforza di capire la politica italiana ha la sensazione di guardare una partita di terza serie in cui scalcagnati calciatori si passano la palla tra loro restando sempre a centro campo. Così facendo possono scippare un pareggio ma non colmare il divario con le squadre che le precedono.

Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

Allacciate le cinture …. Si torna al Medioevo

Riuscirà il Ministro Calenda a guardarsi allo specchio senza vergognarsi pensando di dover sostenere che la pianta organica, di notai e farmacisti, risponde all’interesse dei cittadini. I quali sono ben felici di fare chilometri per comprare un’aspirina ? Riuscirà ad ingoiare il disegno di legge sul riconoscimento degli home restaurants e quello per l’istituzione dell’albo dei pizzaioli sponsorizzato sia dal Pd che dal Pdl con un identico articolato ? Potrebbe Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

Come fare di ogni attività una corporazione

Purtroppo sembra che anche i 5 Stelle si siano lasciati ammaliare dal fascino discreto del consociativismo. Grillina è, infatti, la promotrice di un Ddl che, col pretesto di tutelare i consumatori e il patrimonio enogastronomico, imbriglia un’attività cresciuta proprio per l’assenza di lacci burocratici. La convergenza degli altri partiti sul Ddl, approvato dalla Camera il 17 gennaio scorso, avrebbe dovuto insospettire il Movimento ed indurlo a modificarne il testo imposto dalla lobby dei ristoratori tradizionali. Che,

Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati

A parole tutti difendono l’individuo. Ma nei fatti ….

L’innesto del collettivismo marxista nell’impianto corporativo fascista ha dato vita ad una società organicistica che condanna tutti a un’appartenenza emarginando i giovani ed escludendo tutti quelli che non sono protetti da un padrino o da un gruppo d’interesse. Il quale imprigiona l’individuo dentro «gabbie» associative all’interno delle quali la volontà del singolo si annacqua e si neutralizza. Nessuno, pena l’esclusione, è così sciocco da affermare cose diverse dal suo referente.  Continua a leggere

Pubblicato in IlCappio | Commenti disabilitati